CAMBIARE
NON È FACOLTATIVO:
AVERE SUCCESSO, SÌ

 

Migrazioni delle piattaforme. Lancio di software. Integrazioni di sistema. Modifiche normative. Ottimizzazione dei dati. Automazione. Il nostro modo di lavorare è improvvisamente e completamente cambiato: tuttavia, quando questo non viene gestito in modo ottimale, ci possono essere rischi reali per il business dell'azienda.

Ecco perché hai bisogno di affidarti ad esperti in Agile Project & Change Management. Professionisti che garantiranno il successo dell'implementazione della tecnologia, indipendentemente dalla dimensione della tua organizzazione o dalla complessità del tuo progetto.

Pensiamo noi a trovare
i professionisti di cui hai bisogno

Siamo in contatto con i migliori professionisti in ambito Project & Change Management in Italia ed all'estero.

Grazie ad un solido network costruito negli anni, siamo sempre pronti a supportarti, ogni qual volta hai bisogno di assumere nuovo personale.

Puoi chiamarci o condividere con noi i tuoi riferimenti per essere contattato.

Confermo di aver letto e di accettare i Termini e Condizioni d'utilizzo. Inviando questo form, aderisco alla Privacy Policy di Hays.

Responsive Image

 Negli ultimi tempi abbiamo assistito ad una trasformazione digitale come mai prima d'ora, e ciò ha comportato un considerevole aumento della domanda di profili di Project Manager e Change Manager. Non è solo necessario avvalersi della giusta tecnologia, ma anche dei giusti professionisti in grado di implementarla in modo efficiente e flessibile.

Questi talenti rientrano ora nella lista dei profili più richiesti, per cui la concorrenza per averli in organico è molto alta. Non importa la complessità del progetto o l'entità del cambiamento in essere: troveremo le persone ideali per realizzarlo.
Fabiano Peveralli
Head of Hays Technology Italia

Le risposte alla tue domande sul Project & Change Management

Attualmente c'è molta concorrenza per i profili di Project Manager e Change Manager?

Con l'imponente trasformazione digitale attualmente in atto - in gran parte dovuta a modifiche legislative, al Covid-19 e a progetti di automazione - non è un caso che la domanda di Project Manager e di Change Manager sia ai massimi livelli.
 
Tuttavia, l'incertezza del mercato in generale ha reso più difficile per le aziende convincere questi specialisti ad unirsi ai loro team, il che significa che le retribuzioni e i benefit offerti devono essere competitivi, al fine di attrarre i migliori talenti. Questa è da intendersi come un'entusiasmante opportunità di crescita per qualsiasi professionista ambizioso.

Come faccio a migliorare il mio processo di selezione per assicurarmi i migliori specialisti in ambito Project e Change Management?

Abbiamo assistito ad una crescente domanda di Project e Change Manager ed alla conseguente riduzione delle tempistiche tra i primi colloqui conoscitivi e la creazione di offerte di lavoro.
 
A ciò dobbiamo aggiungere la grande concorrenza tra le aziende per assicurarsi i migliori talenti. Per cui abbiamo un ulteriore consiglio per te: agisci rapidamente oppure perderai tempo prezioso. Non aspettare troppo prima di decidere di cercare un Project Manager o un Change Manager e, una volta identificata la persona giusta, sii veloce nel farla entrare nel tuo team.

Qual è la retribuzione media di un Project Manager o Change Manager?

Le retribuzioni per i Project Manager di medio livello possono partire da 30.000 € e arrivare a 50.000 € per i professionisti più senior. Gli stipendi dei Change Manager tendono a partire da circa 40.000 € e arrivare a 60.000 € per i professionisti più esperti.
 
Per quanto riguarda le tariffe giornaliere per i consulenti e freelance, invece: un Junior Project Manager guadagna in genere 250/290 €, mentre un Senior Project Manager guadagna circa 530/620 €; un Change Manager guadagna 490/570 € e un Head of Project o Change guadagna tra 575 € e 660 €.

Quali skill deve possedere un Project Manager o un Change Manager?

Quando si assume un Project Manager o un Change Manager è bene identificare un professionista che possieda buona conoscenza e comprensione delle metodologie di gestione del progetto, degli strumenti e delle tecniche di controllo oltre che delle rispettive applicazioni pratiche.
 
Sono utili anche le qualifiche professionali in Project Management, come PRINCE2 o APMP. È bene anche che abbia fatto esperienza delle tecniche di Change Management e nelle metodologie Agile: consigliamo di assumere persone che abbiano già preso parte a progetti complessi e che possano quindi dimostrarsi flessibili nell'adattarsi alle diverse situazioni che si potrebbero venire a creare.
 
I professionisti scelti, poi, dovrebbero essere anche dei tecnici, dimostrando cioè una profonda conoscenza della tecnologia che andranno ad utilizzare o ad ottimizzare. Infine, buone doti comunicative, capacità di gestione degli stakeholder, di negoziazione e di persuasione sono tutti requisiti irrinunciabili nell'identificazione del talento ideale.

Oltre ad offrire una buona retribuzione, come posso attrarre i migliori Project Manager e Change Manager?

I professionisti in questi ambiti apprezzano molto la possibilità di partecipare a corsi di formazione. Questo, infatti, è un settore in continua evoluzione e chi ne fa parte solitamente dimostra un forte desiderio di apprendimento e di riqualificazione.
 
Inoltre, la possibilità di lavorare in modo flessibile è un elemento indispensabile per questi professionisti: la maggior parte di essi rivolge la propria attenzione a realtà aziendali in cui questa pratica è ormai consolidata da tempo.