Hai avuto un rientro al lavoro stressante? Rifletti, pianifica, agisci.

Hai avuto un rientro al lavoro stressante? Rifletti, pianifica, agisci.

Conosciamo tutti bene quella piacevole sensazione che proviamo quando attiviamo il nostro "Out of Office": spesso è l'ultima cosa che facciamo al lavoro prima di quella tanto attesa vacanza. Tuttavia quell'eccitazione può essere offuscata da una sensazione di sgomento: cosa ci aspetterà quando ritorneremo?
 
A volte, anche dopo solo poche settimane, quella sensazione sembra non andare via. Ecco quindi alcuni suggerimenti per rendere il rientro al lavoro meno stressante ed evitare che il post-vacation blues si insinui nella tua mente e rimanga lì in modo permanente.
 

Consigli a breve termine per affrontare il tuo primo mese di rientro

Prendersi una pausa dal lavoro può portare ad avere più tempo a disposizione per ripensare a tutte quelle questioni che di solito tendiamo a mettere in secondo piano nella vita di tutti i giorni (ad esempio le preoccupazioni per carichi di lavoro eccessivi, un percorso di carriera poco chiaro o i rapporti difficili con i colleghi). Questi problemi accantonati spesso possono tornare alla ribalta proprio quando ci prendiamo una pausa, insinuando in noi una sorta di timore all'idea di tornare al lavoro, soprattutto dopo una bellissima vacanza.
 
Anche se tali difficoltà non si potranno risolvere dalla sera alla mattina (e ne riparlerò più avanti), posso darti alcuni utili consigli che possono rendere nel breve periodo il tuo rientro al lavoro un po’ più semplice.
 

1. Assumi un atteggiamento mentale positivo

Non è semplice passare da una mentalità negativa ad una positiva, tuttavia assumere degli atteggiamenti positivi può aiutare. Il life-coach Brian Tracy ci spiega come coloro che prendono la vita con ottimismo saranno in grado allo stesso modo di visualizzare tutti gli aspetti positivi del proprio lavoro.
 
Perciò, quando ritorni da un periodo di vacanza, invece di focalizzarti sulle cose negative (ad esempio la casella di posta elettronica piena o un difficile meeting con un cliente), pensa a tutti quegli elementi all'interno del tuo ruolo che più ti rendono felice. Concentrati sulle cose che ti sono mancate mentre eri in vacanza.
 
Ci sono numerosi podcast e app che possono aiutarti nell’assumere un atteggiamento positivo durante le tue giornate e supportarti quando vuoi abbinare i consigli a tecniche di meditazione. La popolare app Headspace può farti riscoprire il modo di guardare le cose con ottimismo giorno dopo giorno. Il nostro blog su come occuparti del tuo benessere mentale durate le tue giornate lavorative contiene altrettanti ottimi spunti di riflessione.
 

2. Pensa a come puoi aggiungere più varietà e spontaneità alle tue giornate lavorative

Se la tua giornata lavorativa tipo ti fa sentire annoiato e ti ritrovi a guardare di frequente l'orologio, la prospettiva di ritornare alla stessa vecchia routine non ti riempirà certamente di entusiasmo. Invece di soffermarti su ciò che rende pesanti le tue giornate, prenditi del tempo per pensare a come poter portare una ventata di novità nella settimana. Ad esempio, se sei un pendolare e quindi affronti un lungo viaggio per recarti sul posto di lavoro, compra nuovi libri, iscriviti a dei podcast o guarda i tuoi programmi TV preferiti. Oppure, se attualmente stai lavorando da casa, ripensa alla tua postazione ed adattala al meglio alle tue esigenze – questo blog evidenzia quattro modi di migliorare la tua produttività mentre lavori da remoto.

Se la giornata stessa ti rende irrequieto, prendi in considerazione l’idea di fare una breve camminata durante la pausa pranzo. Le endorfine miglioreranno il tuo umore e potrebbero persino aiutarti a diventare più produttivo. In alternativa, approfondisci le tue conoscenze oppure offriti di formare altri colleghi: dedicarti a diverse attività ti darà qualcosa di nuovo su cui concentrarti, riducendo il tuo livello di noia.
 
Anche un cambio di scenario potrebbe aiutarti. Un altro modo per introdurre nuove attività nella tua routine giornaliera è organizzare un evento oppure entrare a far parte di un gruppo di lavoro. In molte realtà aziendali vengono organizzati dei quiz sul posto di lavoro oppure eventi a cui ciascuno può partecipare nel corso della giornata, sia di persona sia da remoto attraverso Teams o Zoom.
 
Se i tuoi weekend sono generalmente tranquilli, prova ad aggiungere attività stimolanti, appassionati ad un nuovo hobby o fai visita ad amici e familiari, questo ti permetterà di avere qualcosa di diverso a cui pensare al di fuori del lavoro.
 

3. Personalizza il tuo spazio di lavoro

Come affermato anche dall’Association for Psychological Science, creare uno spazio di lavoro ordinato e personalizzato, a casa o in ufficio, può migliorare il tuo umore. Aggiungere qualche semplice oggetto, come una fotografia (magari delle tue ultime vacanze) o delle piante, ti darà immediatamente una sensazione di benessere.
 
Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che la luce naturale può migliorare l’ambiente di lavoro, perciò scegli una stanza a casa con una luce naturale ottimale oppure, se sei già ritornato in ufficio, piuttosto che stare seduto sotto luci artificiali, chiedi una postazione accanto ad una finestra. Questi sono dei piccoli accorgimenti che possono migliorare all’instante il tuo status mentale, una volta rientrato al lavoro.
 

4. Aiutati a riadattarti rapidamente al rientro al lavoro

I consigli indicati qui sopra ti aiuteranno a tenere alto il tuo morale quando devi ritornare al lavoro. Tuttavia, ci sono anche altri suggerimenti pratici che puoi adottare nelle prime settimane di rientro.
 
Fare la spesa e riempire il congelatore con pasti salutari già preparati per la pausa pranzo e per le cene ti sarà di grande aiuto nei mesi a seguire. Questo farà diminuire il livello di stress e ti sarà di supporto quando riprenderai ritmi intensi. Inoltre potrai trarre beneficio dal consumare pasti preparati in casa piuttosto che rivolgerti a soluzioni takeaway. Lo stesso discorso vale per il tuo guardaroba – evita inutili corse dell’ultimo minuto, assicurandoti che i vestiti per il lavoro siano pronti per tempo, anche quando lavori da casa. E cerca di andare a dormire sempre alla stessa ora – questo ti permetterà di sentirti ben riposato per tutta la giornata lavorativa.
 

Problematiche più profonde? Identificane le cause e crea un piano d'azione

Quanto detto in precedenza può aiutarti a rientrare al lavoro in modo sereno nel breve termine, ma è improbabile che possa risolvere problemi più grandi, che potrebbero essere le ragioni principali dei tuoi timori.
 
Cerca di capire esattamente che cosa ti fa sentire così preoccupato all'idea di ritornare al lavoro. Identificando il problema, sarà molto più facile creare un piano d'azione per risolverlo.
 
Quale parte del tuo lavoro ti spaventa di più ora che sei rientrato? Forse non ti senti più in un ambiente sfidante o non più coinvolto, il che comporta noia e demotivazione. Magari la mancanza di supporto da parte del tuo superiore ti ha impedito di ricevere una promozione, non facendoti così intravedere un chiaro percorso di carriera futuro nella tua attuale azienda. O forse stai combattendo contro un carico di lavoro crescente che ti causa alti livelli di stress, portandoti ad una situazione di burnout.
 
Se non hai reso partecipe il tuo manager di queste problematiche, egli non potrà sapere che hai bisogno di aiuto e non avrà quindi modo di prendere quelle misure necessarie per rimettere le cose a posto. Perciò, il primo passo da compiere è mantenere un dialogo chiaro ed onesto con il tuo superiore, discutendo su come poter lavorare insieme ed identificando i problemi che stai affrontando.
 

È ora di cercare un nuovo lavoro?

Se hai già provato a parlare con il tuo manager dei problemi che stai riscontrando, ma avverti che si stiano facendo pochi progressi a riguardo, forse è arrivato il momento di seguire il tuo istinto e pensare a cercare un nuovo lavoro.
 
Prenditi del tempo per riflettere sul ruolo che vorresti ricoprire – questo ti permetterà di avere un focus positivo e di elaborare un piano di azione per dare inizio alla ricerca della tua prossima sfida professionale. 
 
Alex Shteingardt (Managing Director Hays Russia)

SW - promotional block dx

I consigli di Hays per lavorare da casa al meglio, affrontare un colloquio a distanza, e rimanere attivi nella ricerca di nuove opportunità di lavoro. 

SW - promo block aziende dx

Con così tante persone che lavorano da remoto a causa del Coronavirus, abbiamo raccolto informazioni utili per aiutarti in questo nuovo modo di lavorare.