Metti in risalto il tuo profilo su LinkedIn: ti aiuterà a trovare nuove opportunità di lavoro

Metti in risalto il tuo profilo su LinkedIn: ti aiuterà a trovare nuove opportunità di lavoro

Se sei alla ricerca di un nuovo lavoro, dell’opportunità di acquisire nuove skill, di scoprire contenuti e connessioni che possano supportare la crescita della tua carriera, allora LinkedIn è lo strumento ideale per te. Con oltre 700 milioni di persone registrate in tutto il mondo, recruiter ed aziende incluse, e milioni di offerte di lavoro, LinkedIn ti può dare la possibilità di trovare il lavoro dei tuoi sogni.
 

In questo articolo sono presenti dei consigli per aiutarti a far emergere il tuo profilo su LinkedIn ed anche informazioni su risorse e strumenti disponibili gratuitamente per aiutarti nella ricerca di lavoro.
 

Aggiorna il tuo profilo LinkedIn

Sia che tu stia creando un profilo dall’inizio o che debba aggiornarne uno esistente, è importante tenere in mente che esso va considerato come la rappresentazione in digitale della tua professionalità. È la prima cosa che i recruiter o i professionisti vedono, perciò assicurati che risulti completo, che le informazioni in merito a esperienza professionale e skill siano aggiornate, e che sia presente un riassunto del tuo profilo che rifletta te e il tuo background.

 

Inserisci una foto profilo: la prima impressione conta. Carica una foto profilo che rappresenti il tipo di professionista che sei. Gli utenti LinkedIn con una foto profilo hanno fino a 21 volte in più di visualizzazioni e fino a 9 volte in più di richieste di connessioni rispetto a coloro che ne sono sprovvisti. Indossa quello che tipicamente indossi al lavoro, assicurati che la foto sia recente e che il tuo volto riempia all’incirca per il 60% lo spazio disponibile, in modo che risalti. Puoi trovare altri suggerimenti su come impostare la foto del profilo qui.

Metti in evidenza professionalità ed esperienza: pensa alla sezione “Informazioni” del tuo profilo LinkedIn come ad una sorta di “ascensore personale”. È un’ottima vetrina per riassumere la tua storia professionale e per spiegare quello che ti motiva nel tuo ruolo attuale o che cosa stai ricercando di nuovo. Mantienilo di una lunghezza di 4-5 righe o con punti elenco. Nella sezione “Esperienza” evidenza i ruoli che hai ricoperto e le responsabilità che hai assunto. Ricorda di includere i tuoi punti di forza e i traguardi raggiunti, percorsi scolastici rilevanti, progetti paralleli ed esperienze di volontariato così da completare l’insieme delle competenze che saranno visibili dai recruiter quando visualizzeranno il tuo profilo. Inoltre, puoi usare la sezione “In primo piano” per illustrare i successi di cui vai più fiero. Ad esempio, puoi inserire dei post di cui sei l’autore o che hai condiviso, articoli che hai pubblicato su LinkedIn e media esterni come immagini, documenti e link.

Evidenza le tue skill: mettere in evidenza la proprie capacità è un ottimo modo per aiutarti ad emergere, in modo che recruiter ed aziende possano velocemente capire se il tuo profilo possa essere in linea con i professionisti che stanno ricercando. Gli utenti di LinkedIn che hanno 5 o più skill elencate sono contattati circa 27 volte in più da aziende e da altri collegamenti. Le tue connessioni possono anche raccomandare le tue competenze. Una volta fatto ciò, il loro nome e la relativa foto profilo appariranno accanto alle skill indicate nel tuo profilo. Guarda anche la funzione “Skill Assessment”, che ti permette di dimostrare le competenze che hai aggiunto sul profilo svolgendo dei test specifici. Seguire un corso online può aiutarti a riempire ogni lacuna di competenze che tu possa avere. Microsoft e LinkedIn hanno recentemente stretto una partnership per aiutare le persone ad apprendere nuove skill gratuitamente, offrendo l’accesso a circa 1000 ore di corsi online, a cui puoi accedere da qui: opportunity.linkedin.com.

Fai sapere agli altri che sei “Open to work”: quando stai cercando un nuovo lavoro, puoi permettere che i recruiter e il tuo network su LinkedIn riconosca che sei aperto a nuove opportunità di lavoro. Puoi impostare una semplice cornice verde nella foto del tuo profilo e far sapere che sei alla ricerca di nuove opportunità professionali. Se specifichi i tipi di ruolo a cui sei interessato e la location preferita, permetterai al tuo profilo di essere tra i primi risultati quando i recruiter ricercheranno dei candidati disponibili. Circa 2,5 milioni di utenti LinkedIn hanno utilizzato questo strumento, con cui hanno ricevuto circa il 40% di messaggi in più dai recruiter e il 20% in più di messaggi dalla community di LinkedIn.

Aiuta le persone a pronunciare il tuo nome correttamente: pronunciare il nome di qualcuno in modo corretto non è una semplice cortesia, è un elemento importante per fare una buona impressione – in particolare durante un colloquio - e per essere inclusivo. Se hai un nome che le persone potrebbero far fatica a pronunciare correttamente, ti potrà venire in aiuto una apposita funzione a cui abbiamo pensato. Puoi creare un audio registrato del tuo nome che apparirà nel tuo profilo LinkedIn. Una volta aggiunto l’audio, le persone che visiteranno il tuo profilo potranno velocemente ascoltarlo per capirne meglio la pronuncia e di conseguenza assicurarsi di dire il tuo nome correttamente. Puoi anche ascoltare le pronunce dei nomi di altri utenti, visitando i loro profili, qualora avessero aggiunto un audio.

 

Trova il tuo prossimo lavoro

Una volta che il tuo profilo risulterà aggiornato e che avrai messo in evidenza skill ed esperienze, questi prossimi passaggi ti aiuteranno a trovare il lavoro più giusto per te:

Utilizza il tuo network: il tuo network è un buon punto di partenza per aiutarti a trovare un nuovo lavoro, e può essere una grande risorse per avere consigli e supporto. Abbiamo riscontrato che possedere solo 50 connessioni fa una grande differenza. Inizia aggiungendo le persone più vicine a te nella vita di tutti i giorni, come familiari, amici e colleghi. Non puoi mai sapere se un amico è connesso a qualcuno che lavora per un’azienda che sta assumendo.

Richiedi referenze: ci risulta che i candidati su LinkedIn sono circa 4 volte più soliti a trovare un lavoro presso un’azienda in cui hanno connessioni. Quando ti rivolgi al tuo network, ricorda loro come vi siete conosciuti e perché saresti un ottimo candidato per quella posizione.

Imposta job alert: se vuoi conoscere quali organizzazioni attualmente hanno opportunità di lavoro aperte, il team di LinkedIn Notizie tiene traccia qui delle aziende che stanno assumendo in Italia. Esplora la pagina dell’annuncio ed imposta i criteri di ricerca, come ruolo, località, lavoro da remoto, settore o azienda. Puoi anche impostare job alerts per essere informato di nuove opportunità che si stanno aprendo, quando queste coincidono con i criteri di ricerca impostati, e quindi potrai essere tra le prime persone che si candidano.

 

Nell’attuale mercato del lavoro, con una concorrenza serrata nei ruoli, è importante essere proattivi nella ricerca di lavoro. Siamo sicuri che questi consigli possano aiutarti a creare un profilo di successo su LinkedIn e a trovare nuove opportunità professionali. Per maggiori consigli o supporto, visita opportunity.linkedin.com.

 
 
Autore: Adam Hawkins, Head of Search & Staffing presso LinkedIn

SW - promotional block dx

I consigli di Hays per lavorare da casa al meglio, affrontare un colloquio a distanza, e rimanere attivi nella ricerca di nuove opportunità di lavoro. 

SW - promo block aziende dx

Con così tante persone che lavorano da remoto a causa del Coronavirus, abbiamo raccolto informazioni utili per aiutarti in questo nuovo modo di lavorare.