Skip to content
Hays - Recruiting experts worldwide
  1. Sono
    Sono
  2. Se avete già registrato un account su Hays.it o su Hays-Response.it potete effettuare il login utilizzando tale account

HAYS SALARY GUIDE: TIMIDI SEGNALI DI RIPRESA PER IL SETTORE BANKING.

+10% NELLE RICERCHE DI NUOVI PROFESSIONISTI


Milano, 7 Luglio 2014 – Profili operanti in ambito sales, commerciale e normativo. Sono queste le figure maggiormente ricercate dalle aziende in ambito Banking, secondo quanto riporta la nuova edizione della Hays Salary Guide, l’indagine sul mercato del lavoro condotta su più di 260 aziende e 1.600 professionisti dal gruppo Hays, uno dei leader a livello globale del recruitment specializzato. E dopo anni di credit crunch, incertezza e precarietà, il settore Banking sembra rialzare la testa, registrando una debole ripresa (+10%) nel volume di ricerche di nuovi professionisti.

Le aziende stanno focalizzando la propria ricerca su profili sempre più specializzati, dotati di competenze strategiche. Tra questi, spiccano le figure operanti in area Sales e Commerciale (meglio se con un portfolio clienti ampio e strutturato) e i professionisti legati all’ambiente normativo con skill in risk management, compliance e legal. Scendono, invece, le quotazioni per le figure che si occupano di pianificazione, amministrazione e controllo, considerate secondarie nel processo di ripresa economica.

Sempre secondo la Hays Salary Guide i responsabili delle risorse umane in ambito Banking stanno selezionando per lo più candidati con almeno un paio d’anni di esperienza sul campo e un’ottima conoscenza sia del mercato estero sia di quello nazionale. Molto apprezzate, le figure che padroneggiano una terza lingua, oltre al canonico inglese. Infine, viene richiesto un eccellente percorso accademico che, in aggiunta a una laurea in Economia e Statistica, preveda anche un MBA, un PHD o un CFA.

Per quanto riguarda i volumi retributivi, la contingenza economica ha accentuato il divario tra i salari top e quelli minimi. E se l’Investment Banking continua ad assicurarsi le retribuzioni più alte, quello assicurativo ha visto drammaticamente diminuire gli stipendi. Tra i professionisti più pagati*, si piazzano ai primi posti i Business Partner dell’area Private Banking con uno stipendio annuo di 150.000 €, le figure Analyst in ambito Corporate&Investiment Banking con 100.000 € annui e i profili Sales specializzati in Asset Management con una retribuzione di 97.000 € all’anno. Possono contare su pacchetti retributivi meno elevati, invece, le figure più Junior in ambito Insurance e Retail Commercial Banking.

Per avere in squadra un professionista ben preparato le aziende sono disposte a negoziare il pacchetto retributivo che, nel 54% dei casi prevede anche una percentuale variabile legata al raggiungimento di determinati obiettivi di business. Tale percentuale rappresenta un valido incentivo per il professionista e, al contempo, uno strumento efficace per il controllo dei costi per l’azienda.
Emergono, infine, differenze retributive anche a livello delle singole città prese in analisi: Milano continua ad assicurare ai professionisti che vi lavorano stipendi più elevati rispetto a Roma, Bologna e Torino. Nei prossimi mesi, è prevista una certa stabilità del mercato, grazie all’implementazione di strategie di potenziamento dei singoli istituti di credito, che influenzeranno positivamente le domanda di professionisti Banking.
Tutti i dati e le tabelle retributive della nuova edizione della Salary Guide sono disponibili al sito Hays.it.

 

VISUALIZZA LA VERSIONE COMPLETA DELLA HAYS SALARY GUIDE 2013

* Le retribuzioni indicate riflettono un salario mensile fisso lordo moltiplicato per 13.

 

 

Informazioni su Hays

Hays, società quotata al London Stock Exchange, è uno dei leader mondiali nel recruitment specializzato nell’ambito del middle e senior management. Il team di Hays Worldwide conta più di 7000 persone, distribuite in 255 uffici dislocati in 33 Paesi nel mondo. Da più di trenta anni Hays è attiva in Europa, Canada, Australia e Nuova Zelanda con consulenti che, grazie al background maturato in una delle 20 differenti divisioni, offrono ai propri clienti la garanzia di una copertura delle differenti esigenze aziendali sia a livello nazionale sia internazionale.

Per maggiori informazioni:
Melismelis – tel. 02 33600334
Federico Broggi - federico.broggi@melismelis.it
Claudio Motta - claudio.motta@melismelis.it