Skip to content
Hays - Recruiting experts worldwide
  1. Sono
    Sono
  2. Se avete già registrato un account su Hays.it o su Hays-Response.it potete effettuare il login utilizzando tale account

HAYS STILA LA CLASSIFICA
DELLE RETRIBUZIONI DEI MANAGER ITALIANI


Milano, 21 Luglio 2011 – Milano città dell’aperitivo, dello shopping e degli stipendi d’oro. Il capoluogo meneghino è al primo posto in un’analisi comparativa stilata dal gruppo Hays – leader globale nel recruitment specializzato nel middle and senior management - che ha fatto i conti in tasca a manager e professionisti votati alla carriera in quattro città campione. Rispetto a Roma, Torino e Bologna, a Milano gli stipendi per manager e quadri sono più alti, in media del 6%. Ma c’è un rovescio della medaglia: all’ombra della Madonnina si lavora di più e la vita è più cara.

Questo è quanto emerge dalla nuova edizione della Salary Guide stilata da Hays, uno dei gruppi leader del recruitment specializzato in middle and top management. L’indagine, che ha preso in considerazione le retribuzioni annuali medie lorde di alcune delle più importanti figure professionali in ben 7 differenti divisioni lavorative (Pharma, Marketing, Sales, Logistica, IT, Finance e Engineering), si articola tenendo in considerazione tre parametri fondamentali: la tipologia del lavoro, l’esperienza accumulata (dai 2 ai 5 anni, dai 5 ai 10 anni e più di 10 anni) e la città in cui viene svolto il lavoro (Milano, Torino, Bologna e Roma).

Milano si conferma come la città dove le retribuzioni sono nettamente più alte: si pensi per esempio che un Senior Internal Auditor (Banking) con più di 10 anni di esperienza, può raggiungere uno stipendio di circa 60.000 Euro all’anno. Ben 20mila Euro in più di un collega torinese con la medesima qualifica. Un altro esempio? Un Product Manager in ambito ingegneristico a Milano può puntare tranquillamente ai 70.000 Euro annui, contro i 55.000 di Roma, Torino e Bologna. E ancora, un Direttore Marketing e Comunicazione può raggiungere la cifra di 80.000 Euro nel capoluogo lombardo, contro i 70.000 Euro nelle altre città prese in considerazione.

Ma non è tutto oro quello che luccica. “È vero che a Milano la borsa stipendi è più elevata e i professionisti hanno la possibilità di scegliere tra una rosa di opportunità lavorative più ampia. – afferma Carlos Manuel Soave, Managing Director di Hays Italia – Ma è anche vero che nel capoluogo lombardo il costo della vita è di gran lunga superiore rispetto alla media del nostro Paese. E che la concorrenza – fattore da non sottovalutare - si sta facendo sempre più agguerrita: non solo durante la fase di selezione, ma anche tra colleghi. E la media della mole di lavoro e delle ore passate alla scrivania a Milano è superiore rispetto a quella di città come Bologna, Torino e Roma.”

Naturalmente non mancano piccole eccezioni ed incongruenze nel panorama lavorativo, rivincite sulla supremazia salariale di Milano: ci sono infatti casi in cui il capoluogo lombardo viene “battuto” in termini di retribuzione. Ad esempio, una Segretaria di Presidenza può portare a casa anche 45.000 euro lordi all’anno a Roma, contro i 40.000 di Milano. E un Credit Manager con più di 10 anni di esperienza, nella capitale può ricevere una busta paga di 57.000 Euro annui, contro i 40.000 di Milano. A Torino Bologna e Roma un Project Manager specializzato nel settore automotive arriva a prendere anche 10mila Euro in più rispetto alla stessa figura sulla piazza milanese. E un Responsabile Produzione automotive a Bologna può chiedere 75.000 Euro annui contro i 60.000 di Milano.

Tra le figure meglio retribuite all’ombra del Duomo, spicca quella del Sales Director in ambito Retail (con uno stipendio lordo annuo di circa 130.000 Euro). A seguire si piazzano alcune delle figure dell’area Pharma come il Medical Director, Regulatory Affairs Director, e il PVG Director - tutti e tre con un introito annuo lordo di circa 110.000 Euro. Medaglia di bronzo per il Clinical Research Director e Pharma Business Unit Manager e Pharma Sales Director con 105.000 Euro.

 

Informazioni su Hays

Hays, società quotata al London Stock Exchange, è uno dei leader mondiali nel recruitment specializzato nell’ambito del middle e senior management. Al 31 dicembre 2010 Il team di Hays Worldwide conta più di 7000 persone, distribuite in 255 uffici dislocati in 31 Paesi nel mondo. Da più di trenta anni Hays è attiva in Europa, Canada, Australia e Nuova Zelanda con consulenti che, grazie al background maturato in una delle 20 differenti divisioni, offrono ai propri clienti la garanzia di una copertura delle differenti esigenze aziendali sia a livello nazionale sia internazionale.

Per maggiori informazioni:
Melismelis – tel. 02 33600334
Federico Broggi - federico.broggi@melismelis.it
Claudio Motta - claudio.motta@melismelis.it