Skip to content
Hays - Recruiting experts worldwide
  1. Sono
    Sono
  2. Se avete già registrato un account su Hays.it o su Hays-Response.it potete effettuare il login utilizzando tale account

PRIMI SEGNALI DI RIPRESA PER IL MERCATO DEL LAVORO DELL’EMILIA ROMAGNA

28 Ottobre 2010

Secondo i dati Hays, leader nel recruitment specializzato, segnali di forte ripresa in Emilia Romagna per figure professionali di middle e top management: +50 % rispetto al 2009.

Dall’alimentare all’information technology, dal packaging alla ceramica ecco secondo Hays - leader globale nel recruitment specializzato - i settori che rialzano la testa, reagendo alla crisi economica con nuove assunzioni e nuovi progetti in Emilia Romagna. Da gennaio 2010, secondo i dati Hays sull’occupazione, stanno arrivando segnali molto confortanti, primo fra tutti l’aumento considerevole (+50% rispetto al 2009) delle richieste di nuovi inserimenti nel middle e senior management da parte delle grandi aziende. Valori nettamente positivi, che non si registravano dal 2008 e che fanno ben sperare che il periodo di crisi che ha duramente provato la regione, sia ormai alle spalle.

“L’Emilia Romagna è al quarto posto fra le regioni italiane che hanno registrato il più alto impatto della crisi, dopo Piemonte, Marche e Umbria – afferma Fabio Piana, Section Manager della divisione Engineering. “Ma se è vero che la contrazione si è sentita pesantemente in tutta la regione, è anche vero che si incominciano a intravedere i primi confortanti segnali di una ripresa. E i dati di Hays sul lavoro in Emilia Romagna sono una conferma di questa trend positivo nel mondo dell’occupazione.”

PACKAGING

Il packaging, uno dei comparti principe della regione, è il settore che ad oggi ha subito la maggiore contrazione durante il periodo di crisi economica, con assunzioni bloccate e progetti sfumati. In Emilia Romagna hanno sede alcuni tra i leader a livello mondiale nell’automazione meccanica: basti pensare che l'Italia rappresenta il 27% del mercato mondiale delle macchine automatiche per l'imballaggio, seconda solo alla Germania, e Bologna si è conquistata conquistato il nickname di Packaging Valley. E finalmente iniziano a intravedersi i timidi segnali di una ripresa: le aziende del settore hanno infatti ripreso la ricerca di nuovo personale (+25% rispetto al 2009), con un particolare focus per posizioni consulenziali quali Responsabile R&D , Produzione e Supply Chain

FOOD AND BEVERAGE

Con oltre 40 milioni di euro di fatturato, l’industria agro alimentare costituisce uno dei motivi di vanto dell’economia emiliano - romagnola, con un’incidenza pari al 13% sul fatturato totale dell’industria regionale. Le grandi aziende del comparto hanno finalmente ripreso ricerca e selezione di nuove figure altamente specializzate come Marketing Manager, Responsabili R&D e Responsabili Commerciali (+35% rispetto al 2009). La forza di questo particolare settore è dovuta all’ampia varietà e alla qualità dei suoi prodotti, sia a livello industriale sia per i prodotti tipici che tengono alta la fama del “made in italy” alimentare a livello mondiale.

CERAMICHE

Dopo due anni di totale arresto delle assunzioni, ricomincia a muoversi anche il settore maiolico. Direzione Commerciale e Direzione Tecnica sono solo alcune tra le figure professionali maggiormente ricercate, per un comparto che, da solo, fa davvero la parte da leone negli equilibri economici regionali. Ben il 90% della produzione maiolica nazionale infatti si concentra nelle province di Modena e Reggio Emilia e ogni anno vengono sfornati ben 632 milioni di metri quadrati di piastrelle.

INFORMATION AND TECHNOLOGY

Un discorso a parte va invece articolato per il settore dell’IT, un universo lavorativo trasversale a numerosi comparti. I dati Hays sul lavoro in Emilia Romagna sottolineano come anche in questo caso ci sia un trend altamente positivo a livello occupazionale (+50% rispetto al 2009), con la ricerca di figure come per esempio Project Manager e Project Leader. Queste figure professionali sono molto spesso coinvolte nello sviluppo di nuovi prodotti/componenti; questo è indicativo su come molte aziende stiano investendo su nuovi progetti, guardando con un certo ottimismo al futuro; generalmente la ricerca di questo tipo di posizioni anticipano di qualche tempo una ripresa più solida dell’economia.

 

Informazioni su Hays

Hays, società quotata al London Stock Exchange, è uno dei leader mondiali nel recruitment specializzato nell’ambito del middle e senior management. Al 31 dicembre 2010 Il team di Hays Worldwide conta più di 7000 persone, distribuite in 257 uffici dislocati in 30 Paesi nel mondo. Da più di trenta anni Hays è attiva in Europa, Canada, Australia e Nuova Zelanda con consulenti che, grazie al background maturato in una delle 17 differenti divisioni, offrono ai propri clienti la garanzia di una copertura delle differenti esigenze aziendali sia a livello nazionale sia internazionale.

Per maggiori informazioni:
Melismelis – tel. 02 33600334
Federico Broggi - federico.broggi@melismelis.it
Claudio Motta - claudio.motta@melismelis.it