Skip to content
Hays - Recruiting experts worldwide
  1. Sono
    Sono
  2. Se avete già registrato un account su Hays.it o su Hays-Response.it potete effettuare il login utilizzando tale account

PRIMI SEGNALI DI RIPRESA PER IL MERCATO DEL LAVORO PIEMONTESE

22 ottobre 2010

Secondo i dati Hays, leader nel recruitment specializzato, primi segnali di ripresa in Piemonte per figure professionali di middle e top management: +35% rispetto al 2009.

Dall’automotive al settore agroalimentare passando per il retail e la GDO, ecco secondo Hays - leader globale nel recruitment specializzato - i settori che rialzano la testa, reagendo alla crisi economica con nuove assunzioni e nuovi progetti in Piemonte. Da gennaio 2010, secondo i dati Hays sull’occupazione in Piemonte, stanno arrivando segnali molto confortanti, primo fra tutti l’aumento considerevole (+35% rispetto al 2009) delle richieste di nuovi inserimenti nel middle e senior management da parte delle grandi aziende.

“Il Piemonte è senza ombra di dubbio una delle regioni che maggiormente ha sperimentato la pressione derivanti della grande crisi economica globale ” – afferma Leonardo Santoro, Section Manager della divisione Sales & Marketing– “Secondo le rilevazioni di Unioncamere Piemonte infatti nel solo secondo trimestre 2010, il numero degli occupati in Piemonte è pari a 1 milione 841 unità, oltre 16mila in meno rispetto allo stesso trimestre 2009. Un dato allarmante che sembra quasi confermare le peggiori ipotesi che vedono l’Italia ancora nel pieno della crisi. Ma se è vero che la contrazione si è sentita pesantemente in Piemonte, è anche vero che si ricomincia a vedere la luce alla fine del tunnel. E i dati di Hays confermano i primi segnali di ripresa per i quadri e dirigenti.”

Per questa ragione un leader globale come Hays, individuate le grandi potenzialità di un mercato in ripresa come quello piemontese, ha deciso di aprire una nuova filiale nel centro di Torino.

AUTOMOTIVE

L’automotive è il settore che ad oggi ha subito la maggiore contrazione durante il periodo di crisi economica, con blocchi nelle assunzioni e progetti messi in “congelatore” a tempo indefinito. Finalmente si vedono i segnali di una ripresa positiva. Le aziende legate al settore dell’automobile hanno infatti ripreso la ricerca di nuovo personale, in particolare per posizioni quali Project Manager e Project Leader (con un significativo incremento rispetto al 2009), figure maggiormente coinvolte nello sviluppo di nuovi prodotti e componenti. Le aziende stanno investendo quindi su figure coinvolte nello sviluppo di nuovi prodotti e che, di conseguenza, guardano con un certo ottimismo al futuro. Solitamente la ricerca di queste posizioni anticipa di qualche tempo una ripresa economica più solida.

FOOD AND BEVERAGE

Altro settore di mercato che fa la parte del leone nell’economia generale della regione è sicuramente l’agroalimentare, che sembra quasi essere passato indenne dal periodo di crisi economica degli ultimi anni. Da sempre alla ricerca di figure professionali legate soprattutto all’area sales & marketing (Area Manager, Brand Manager e Trade Marketing Specialist), il mercato sembra andare in controtendenza rispetto ad altri settori più stagnanti. E a riprova della grande dinamicità, proprio oggi apre i battenti l’ottava edizione del Salone Internazionale del gusto 2010.

GDO E RETAIL

Anche il settore del retail e della GDO - con un focus più specifico nell’abbigliamento e nel settore moda – secondo i dati Hays non ha subito contrazioni rilevanti e ha retto molto bene la crisi economica. In questo particolare settore la ricerca di nuovo personale non si è di fatto mai arrestata, complice anche il continuo turnover che caratterizza la GDO.

 

Informazioni su Hays

Hays, società quotata al London Stock Exchange, è uno dei leader mondiali nel recruitment specializzato nell’ambito del middle e senior management. Al 31 dicembre 2010 Il team di Hays Worldwide conta più di 7000 persone, distribuite in 257 uffici dislocati in 30 Paesi nel mondo. Da più di trenta anni Hays è attiva in Europa, Canada, Australia e Nuova Zelanda con consulenti che, grazie al background maturato in una delle 17 differenti divisioni, offrono ai propri clienti la garanzia di una copertura delle differenti esigenze aziendali sia a livello nazionale sia internazionale.

Per maggiori informazioni:
Melismelis – tel. 02 33600334
Federico Broggi – federico.broggi@melismelis.it
Claudio Motta - claudio.motta@melismelis.it