Skip to content
Hays - Recruiting experts worldwide
  1. Sono
    Sono
  2. Se avete già registrato un account su Hays.it o su Hays-Response.it potete effettuare il login utilizzando tale account

Should I stay or Should I go?

8 segnali che indicano che è giunto il momento di cambiare lavoro

Lavorare per molti anni nella stessa azienda può essere molto comodo – conoscere tutte le dinamiche, non avere molte sfide da affrontare - ma avete mai avuto la sensazione che vi manchi qualcosa? Potreste aver perso molte opportunità e potreste rischiare di danneggiare le prospettive di carriera a lungo termine. E’ importante prendere il controllo della vostra carriera.

Should I stay or Should I go

Non c'è una semplice regola che indichi che avete trascorso troppo tempo nella stessa azienda, ma il lavoro che impegna il vostro tempo dovrebbe essere appagante e fornirvi nuove opportunità per imparare ed ampliare le vostre conoscenze. Se avete assunto diversi ruoli grazie a delle promozioni pur rimanendo nella stessa azienda allora avrete sicuramente milgiorato le vostre abilità . Se invece avete mantenuto la stessa posizione per 10 anni, allora, si tratta di una storia diversa. 

Se il secondo caso vi suona familiare, e se il vostro lavoro non vi ispira più, potrebbe essere il momento di cercare qualcosa di nuovo.

Ecco gli otto segnali che indicano che è giunto il momento di cambiare lavoro: 

1. Avete perso l’amore per il lavoro e per l’azienda

Avete smesso di pensarci, non fate più nessuno sforzo, e man mano il vostro lavoro non sembra più essere adatto a voi. Ne eravate orgogliosi ma adesso non avete più la stessa sensazione; è diventato tutto noioso e vi sentite schiavi della routine.

2. Potreste lavorare ad occhi chiusi

La vostra vita lavorativa non vi offre più nessuna sfida e adesso ne sentite la mancanza. Nulla è più stimolante durante le vostre giornate e siete delusi dalla facilità con cui ottenete tutto senza neanche doverci provare.

3. Non riuscite più ad adattarvi all’ambiente di lavoro e non socializzate con i colleghi

Se inizialmente poteva sembrava divertente socializzare con i colleghi, adesso non lo è più. Conoscere nuove persone non vi stimola. Le vostre conversazioni sono sempre più brevi ed impersonali e non interagite con nessuno una volta fuori dall’ufficio.

4. Non smettete di guardare l’orologio e odiate i lunedì

Già dall’inizio della giornata non vedete l’ora di andare via, tenete traccia di ogni pausa e fate in modo che non duri mai meno del dovuto. Contate i giorni che mancano alle ferie.

5. Vi sentite tagliati fuori da ogni progetto

A volte avete l’impressione che nessuno al lavoro si accorga di voi. Non vengono chieste le vostre opinioni e nessuno vi tratta come se poteste contribuire in qualche modo alle attività quotidiane. Colleghi che a vostro parere sono meno qualificati di voi sono spesso quelli che ottengono di più.

6. Non vi sentite considerati per delle promozioni

I più giovani meno talentuosi di voi sembrano ottenere più promozioni e vengono sempre scelti per primi. Non vi sentite apprezzati abbastanza per il lavoro che fate e non ottenete mai nessun bonus. Da anni ormai siete tra gli ultimi impiegati del mese anche se fate parte di un piccolo team.

7. Avete smesso di credere nella vostra azienda

Quando avete iniziato vi sentivate appassionati per tutto ciò che l’azienda aveva fatto o di come lo aveva fatto ma adesso sentite che quella passione va via via diminuendo. Siete delusi e non credete più nel metodo di lavoro aziendale. Sentite di aver perso la vostra strada.

8. Invidiate gli ex colleghi che si sono dimessi

Forse non avete avuto lo stesso coraggio, e anche nel caso in cui i vostri ex colleghi non sono “caduti in piedi” dopo aver dato le dimissioni pensate comunque che loro stiano meglio di voi che invece siete ancora in azienda. Continuate a pensare a quante nuove opportunità ci siano là fuori e che voi le state perdendo.

Se vi rivedete in alcune delle situazioni appena descritte, allora dovreste iniziare a chiedere a voi stessi cosa fare a questo proposito. Entrare nuovamente nel mercato del lavoro dopo un lungo periodo di tempo è una prospettiva scoraggiante.

Ecco dei suggerimenti che potrebbero aiutarvi:

Aggiornate il CV

Quando si è rimasti in un posto di lavoro per un lungo periodo di tempo, è necessario spiegare che avete fatto solo una cosa per tutto il tempo. Mantenete il focus sulle competenze che avete sviluppato grazie al vostro ruolo. Scrivete dei progetti su cui avete lavorato e scrivete tutto nell’ordine che possa mostrare i progressi fatti.

Preparatevi al colloquio

Ci sono tre cose che dovrete affrontare più rapidamente possibile. In primo luogo, sarà necessario spiegare in termini positivi perché vi siete fermati tanto a lungo nella stessa azienda. Sarà inoltre necessario rassicurare il recruiter che le vostre conoscenze siano aggiornate. Infine, dimostrate di avere quello che serve per integrarvi in una nuova azienda. Se avete degli hobby o se avete svolto attività di volontariato, potrebbero aiutavi a dimostrare che siete ancora flessibili. Contattate un Recruiter Potreste anche trascorrere le ore a cercare annunci di lavoro ma un consulente esperto sarà in grado di analizzare il vostro CV e trovare in fretta le opportunità più adatte a voi. Non avrete garanzie, ma potreste ritrovare voi stessi in un nuovo lavoro che vi farà sentire vivi.

 Marc Burrage - Managing Director, Hays Japan

Per altri suggerimenti visita anche Cambiare Lavoro alla sezione Consigli di Carriera.

  • video hays piccolo.png